12 I peggiori problemi di Android e come risolverli

12 I peggiori problemi di Android e come risolverli

12 I peggiori fastidi di Android e come risolverli

Android può essere la piattaforma mobile più popolare sul pianeta, ma non è priva di difetti. I telefoni e i tablet Android spesso soffrono di una scarsa durata della batteria, prestazioni che rallentano nel tempo, rumori di notifica imbarazzanti e una serie di altri fattori irritanti. La buona notizia è che, poiché il sistema operativo di Google è così flessibile, c’è una soluzione a quasi tutti i problemi. Questi sono i 12 peggiori fastidi e soluzioni Android per tutti.

Il telefono rallenta con il tempo

Quando hai portato il tuo telefono Android a casa dal negozio, è stato molto veloce. Ora, ci vuole molto tempo per tornare alla schermata iniziale dalla casella di posta elettronica. Se il tuo telefono ti fa aspettare cinque secondi per riaprire il tuo browser, puoi provare lo schermo di cristallo di Gorilla con un martello.
Fortunatamente, non è necessario sedersi a guardare lo schermo in attesa che accada qualcosa, né sostituire il telefono. Svuotando la cache dell’applicazione, provando un nuovo launcher e seguendo alcuni passi in più, è possibile riportare in vita il vostro smartphone lento.

Il tuo telefono emette rumori imbarazzanti

Se stai cercando di dormire o nel bel mezzo di un colloquio di lavoro, il tuo telefono Android fa sempre rumore nel momento più inappropriato. Non sei un fan delle campane incessanti o ascoltando il tuo telefono gridare “Droid” come una sorta di robot killer? E’ facile insegnare le buone maniere del dispositivo.
Si può andare ad ogni singola applicazione e cercare di disabilitare i suoni di notifica, ma non importa quanti si spengono, c’è sempre un servizio pronto a uscire dal nulla e a fare rumore quando meno te lo aspetti. La soluzione non è quella di disabilitare le notifiche Android pezzo per pezzo, ma di scegliere un file audio silenzioso come suono predefinito.

Non può sbarazzarsi di sporcizia

Dalle applicazioni per lo shopping come Amazon ai servizi specifici per i vettori come Sprint TV e VZ Navigator, la maggior parte dei telefoni Android proviene dalla fabbrica con applicazioni di cui non avete bisogno. Molte di queste applicazioni funzionano in background anche se non vengono mai utilizzate e, peggio, non possono essere disinstallate in circostanze normali. Fortunatamente, è possibile disabilitare questi parassiti precaricati nel menu di configurazione bloccandoli.

Breve durata della batteria

In un mondo ideale, puoi navigare sul web, controllare le email e giocare ai giochi 3D sul tuo telefono tutto il giorno senza perdere tempo. Nel mondo reale, la maggior parte dei telefoni Android non è in grado di gestire un’intera giornata di utilizzo intensivo e alcuni hanno bisogno di una carica pomeridiana.
Tuttavia, se si è disposti a scendere a compromessi, come l’abbassamento del livello di luminosità, la disabilitazione dei dati di sfondo e lo spegnimento del GPS, è possibile ottenere una maggiore resistenza senza dover acquistare una batteria supplementare o un caricabatterie portatile. Se non hai paura di annullare la garanzia, puoi risparmiare una tonnellata di energia subwiring il tuo Nexus 4, Samsung Galaxy S3, Galaxy Note II o altro telefono.

Non può sapere quanto succo è rimasto

Se si sapeva di avere solo il 40% della durata della batteria alle 15:00, si potevano cambiare le impostazioni e il comportamento per il resto della giornata. Purtroppo, la maggior parte dei telefoni Android visualizza solo una piccola icona verde o blu nell’angolo in alto a sinistra dello schermo, che sembra sempre meno affollato durante il giorno, ma non fornisce un numero preciso che ti permette di sapere quanto succo ti è rimasto.
Installando un’applicazione di terze parti, come il widget Elvison Battery del Google Play Store, è possibile rendere sempre visibile l’esatto livello della batteria.

L’interfaccia è brutta

Quando hai comprato il tuo telefono, hai pensato che le icone, i menu e il desktop sembravano buoni, ma ora ogni volta che lo guardi, vuoi vomitare. Certo, puoi cambiare la carta da parati, ma questo è mettere il rossetto su un maiale. Fortunatamente, non è necessario sostituire il telefono o passare attraverso un processo di radicamento rischioso per rendere l’interfaccia utente molto migliore.
I lanciatori Android di terze parti come LauncherPro, Go Launcher Ex e Lightning Launcher Home possono sostituire la schermata iniziale e il menu delle vecchie applicazioni con nuovi temi, con effetti di transizione e persino menu o gesti personalizzati. Alcuni lanciatori possono anche rendere il sistema più veloce.

Altri telefoni Android hanno caratteristiche migliori

I Dieci Comandamenti dicono di non desiderare la moglie o la casa del vicino di casa, ma non ti dicono di non volere le caratteristiche del tuo telefono Android. Se volete che il vostro telefono abbia una finestra fluttuante del browser come QSlide su LG Optimus G Pro, un lettore video che appare sopra le vostre applicazioni come Pop-up Play sul Samsung Galaxy S4 o un servizio di automazione come Droid RAZR M’s Smart Actions, ci sono applicazioni che possono eseguire tutte queste funzioni.
Cerca nel negozio Google Play alla ricerca di “applicazioni galleggianti” per trovare programmi come Floating Browser Flux e Super Video che girano in finestre drag-and-drop. Inoltre, cercare applicazioni di automazione come Tasker che programmano il telefono per fare cose diverse in base al calendario, alla posizione o ad altre condizioni. Puoi anche impostare l’applicazione in modo che il telefono non squilli quando vedi una riunione sul tuo calendario.

Il menu Condividi ha troppe opzioni

Una delle migliori caratteristiche di Android è il suo menu di condivisione universale, che elenca tutte le applicazioni con cui è possibile condividere, da Facebook al tuo account Gmail. Purtroppo, molte applicazioni con cui non condivideresti mai, come il trasferimento Bluetooth o la procedura guidata di backup, finiscono in cima al menu rispetto a quelle che usi ogni giorno, come Twitter.
L’applicazione di terze parti Andmade Share sostituisce il menu condivisione Android con un elenco personalizzato da cui è possibile riordinare o eliminare gli elementi. Quindi, se condividi con Pinterest più di Google Plus, puoi classificare quel social network per primo.

Lo schermo di blocco rallenta

Può avere un widget meteo attraente, scorciatoie alle vostre applicazioni preferite o anche aggiornamenti sociali, ma per la maggior parte, lo schermo di blocco di Android è poco più di un interessante paraurti che si mette in mezzo ogni volta che si sveglia il telefono. Se si desidera premere il pulsante di accensione e tornare immediatamente a quello che si stava facendo quando il telefono si è addormentato, è sufficiente modificare l’impostazione di blocco dello schermo nel menu di sicurezza Android.

Il telefono utilizza le applicazioni errate per aprire link o file

Talvolta il tuo telefono sembra avere una mente propria. Tocca un link e si aprirà una schermata nell’applicazione IMDB quando vuoi vederla nel tuo browser. Si desidera modificare un documento Word in QuickOffice, ma si apre nella versione solo per i visualizzatori di Documents to Go.

Come Windows, Android associa i tipi di file con applicazioni specifiche per aprirli, ma il sistema operativo mobile va oltre, associando collegamenti a determinati domini con le applicazioni. Ad esempio, è possibile avviare l’applicazione Newegg quando si tocca un link a www.newegg.com. Se non ti piace l’applicazione che apre un particolare tipo di file, è sufficiente navigare nel menu delle impostazioni dell’applicazione, selezionare il programma che non si desidera associare e toccare Clear Defaults. La prossima volta che si tenta di aprire quel tipo di file, verrà richiesto di scegliere una nuova applicazione predefinita.

La tastiera virtuale puzza

Scrivere con la tastiera su schermo predefinita del telefono Android può essere un esercizio frustrante. Se continui a premere i tasti sbagliati, dovrai cambiare modalità ogni volta che devi digitare un numero e il testo predittivo non indovina mai la parola che stai digitando. Peggio ancora peggio, la tastiera è così brutta che si desidera che si possa digitare senza guardare.
Se non ti piace la tastiera predefinita sul tuo telefono o tablet, Android rende facile installare una migliore alternativa di terze parti. Cercando nel negozio Google Play, è possibile trovare più di una dozzina di tastiere che offrono testo predittivo superiore, righe di numeri dedicati e skin personalizzate. È anche possibile ottenere diversi layout di tastiera e tastiere di dimensioni variabili.

Hai una versione obsoleta di Android

L’ultima iterazione di Android è Jelly Bean (versione 4.2), ma il tuo telefono cellulare fa ancora vibrare un vecchio panino gelato (4.0) o forse anche pan di zenzero (2.3). In altre parole, ti mancano funzioni chiave come la procedura guidata di Google Now, notifiche dettagliate e supporto per tutte le applicazioni moderne di oggi. Potete pregare che un giorno il vostro fornitore o produttore si pentirà di voi e vi darà un aggiornamento del sistema operativo via etere, oppure potete prendere in mano le cose da soli radicando il vostro dispositivo e installando una ROM personalizzata.
Radicare il dispositivo Android non è per i deboli di cuore. Il processo comporta una serie di passaggi complicati che, se seguiti in modo scorretto, potrebbero trasformare il telefono o il tablet in un mattone che non sarà coperto dalla garanzia. Tuttavia, se si è disposti ad assumersi il rischio, è possibile trovare istruzioni per il radicamento del proprio dispositivo specifico su siti come i forum per sviluppatori di unlockr o xda. Con un telefono radicato, è possibile non solo aggiornare il sistema operativo, ma anche eseguire applicazioni che altrimenti non avrebbero capacità disponibili, come la cattura dello schermo video o l’overclocking.