Che cos’è la messaggistica RCS (e come ottenerla)

Cos’è la messaggistica RCS (e come ottenerla)

Aggiornato 1/22/19: Aggiunto Samsung Galaxy Note 9 e Note 8 all’elenco dei dispositivi supportati da RCS Universal Profile.
I ricchi servizi di comunicazione, meglio conosciuti come RCS, hanno richiesto molto tempo per arrivare. Quando finalmente arriverà sul vostro dispositivo – come probabilmente accadrà nel 2019 – metterà finalmente gli SMS convenzionali fuori dalla loro miseria. Ma cos’è esattamente RCS?

Al suo centro, RCS – o più specificamente, Chat, che è il profilo universale RCS sviluppato da Google e costruito per l’interoperabilità tra reti wireless – è semplicemente un altro sistema di messaggistica basato su Internet non diversamente da iMessage, Facebook Messenger o WhatsApp. La differenza è che RCS Chat sostituirà alla fine gli SMS e gli MMS, operando interamente all’interno dell’applicazione standard di messaggistica di testo del telefono, pur fornendo lussi come le ricevute di lettura e gli indicatori di live-writing.
Tuttavia, l’attuazione di RCS presenta alcuni svantaggi. Tanto per cominciare, non interesserà tutti gli utenti contemporaneamente, e ogni utente in una conversazione deve avere un telefono compatibile con lo standard per farlo funzionare; in caso contrario, tornerà automaticamente agli SMS. E poiché RCS sta sostituendo i messaggi di testo, non sarà possibile iniziare a trarne vantaggio fino a quando il provider di servizi wireless non avrà attivato la funzione.
Ecco come e quando RCS sarà disponibile presso la vostra azienda e il vostro telefono:

Verizon

In questo momento, esattamente due dispositivi della rete Verizon supportano RCS Chat: Google’s Pixel 3 e 3 XL . La funzionalità è stata rilasciata per entrambi i dispositivi Google all’inizio di dicembre ed è progettata per attivarsi automaticamente dopo aver ricevuto un aggiornamento discreto lato server.
Nel caso in cui RCS sia a vostra disposizione, ma non attivo sul vostro Pixel 3, la configurazione è semplice. Basta andare alla sezione Impostazioni dell’applicazione Messaggi Android, toccare “Avanzate” e poi “Chat Features”. Nella schermata successiva, attivare il primo elemento, chiamato “Abilita funzioni di chat”.
Se l’elemento della funzione Chat non è visibile sul tuo dispositivo, significa che non hai ancora ricevuto la possibilità di inviare e ricevere messaggi RCS, e potresti dover attendere prima di riceverlo.
Per i molti utenti di Verizon che non possiedono l’ultimo smartphone di Google, l’azienda ha annunciato a novembre che stava lavorando per offrire supporto RCS a una varietà di dispositivi entro l’inizio del 2019.

T-Mobile

T-Mobile dice che si è impegnata in RCS Chat, e ha esteso il suo supporto fino ad ora a Samsung Galaxy S8 , S8+ , S8 Active , Note 8 , Note 9 , Note 9 , S7 e S7 Edge. La compatibilità con RCS Chat è garantita dall’applicazione Samsung Messages, così come dai messaggi di Google Android – così, se si utilizza una di queste applicazioni per l’invio di messaggi di testo, si è pronti a partire. Non ci sono notizie di nuovi dispositivi, ma T-Mobile dovrebbe estendere RCS Chat a più telefoni nel 2019.
È interessante notare che T-Mobile è stata una delle prime compagnie aeree a supportare RCS nel 2015. Purtroppo, non era la Google Chat standard, Universal Profile, quindi consentiva solo la comunicazione tra telefoni compatibili esclusivamente sulla rete di Uncarrier, o presso la sua filiale Metro prepagata. Tuttavia, questo sta lentamente cambiando, e da ora in poi, ogni telefono T-Mobile che supporta RCS in futuro deve farlo in modo da cooperare con lo standard che tutte le reti stanno implementando.

AT&T

Come T-Mobile, AT&T ha consegnato la propria versione proprietaria di RCS con il suo sistema di messaggistica avanzata nel 2015. E come la soluzione di T-Mobile, non funziona bene con il Profilo Universale che Google sta incollando. AT&T si sta muovendo lentamente ma inesorabilmente verso la nuova piattaforma, anche se non ha ancora identificato dispositivi specifici con questa caratteristica. Speriamo che questo cambi nel 2019.

Sprint

Per il merito di Sprint, Red Now è stata in prima linea nel lancio di RCS Chat. Tutti i nuovi telefoni Android sulla rete dell’operatore supportano l’RCS che è interoperabile tra tutti gli operatori, purché si utilizzi l’applicazione Google Android Messages o l’applicazione Samsung Messages che viene precaricata sui dispositivi Galaxy.
Idealmente, RCS dovrebbe essere abilitato per impostazione predefinita. Se non è attivo sul dispositivo, controllare il menu di configurazione dei messaggi Android o Samsung Messaggi, a seconda di ciò che si sta utilizzando. Non sono ancora supportate altre applicazioni testuali specifiche di terze parti o di dispositivi.

U.S. Cellular

Come Sprint, U.S. Cellular è progettato per eseguire Universal Profile RCS Chat alla massima capacità su tutti i telefoni Android che utilizzano l’applicazione Android Messages.

Google Fi

La rete wireless di Google combina T-Mobile, U.S. Cellular e Sprint in un’unica rete wireless, il che può spiegare perché l’azienda che ha sviluppato lo standard RCS prevalente a bordo così a lungo.
Fortunatamente, a partire dal gennaio 2019, lo ha finalmente fatto, con Universal Profile RCS Chat su tutti i dispositivi ottimizzati per Google Fi. Questo include tutti i dispositivi Pixel così come il Moto X4 Android One, Moto G6, LG V35 ThinQ e LG G7 ThinQ. Al momento di scrivere questo articolo, Google dice che potrebbero volerci diversi giorni o settimane prima che RCS arrivi per tutti i clienti Fi. Si noti che il supporto RCS si estende solo ai dispositivi di rete di cui sopra che supportano l’intera gamma di funzionalità Fi, come lo switching di rete e il pieno accesso alla VPN di Google. In altre parole, se ti unisci a Fi con un iPhone, un telefono Galaxy o altro dispositivo sbloccato, non avrai accesso a RCS in questo momento.

E gli iPhone?

La spina dorsale più grande dal lato dell’adozione diffusa di RCS è forse Apple, i cui iPhone non hanno molto bisogno di RCS perché i loro clienti hanno già iMessage. Naturalmente, iMessage funziona solo tra iPhone, e questa esclusività lo ha reso un elemento di marca sui telefoni di Cupertino.
Tuttavia, si dice che Apple stia cambiando la questione dell’abilitazione di RCS. Il consorzio di operatori mobili GSMA ha apparentemente iniziato a parlare con Apple per portare il profilo universale RCS ai loro prodotti, secondo un slide da una presentazione apparsa su Reddit all’inizio di gennaio.
Se Apple alla fine supporta RCS, è probabile che prenda il posto degli SMS all’interno dell’applicazione iPhone Messaggi. Come minimo, questo significa che non dovrete aspettare così a lungo per inviare e ricevere messaggi con gli amici “bolla verde”, e sarete anche in grado di godere di media ad alta risoluzione. Tuttavia, RCS non utilizzerà la crittografia end-to-end come iMessage e molte altre piattaforme di comunicazione basate su Internet.

E gli operatori prepagati e gli MVNO?

È qui che le cose si fanno nuvoloso, perché l’adozione di RCS a livello prepagato e MVNO dipende in gran parte dallo stato della rete che un particolare operatore utilizza. Ad esempio, Boost Mobile, una rete di proprietà e gestita da Sprint, ha iniziato a introdurre il supporto per RCS Universal Profile. Tuttavia, Cricket, una rete che è di proprietà e gestita da AT&T, non può ancora ospitarlo perché nemmeno AT&T lo fa. In definitiva, vi consigliamo di contattare la vostra azienda per determinare se RCS è disponibile per voi se vi abbonate ad una rete al di fuori delle Big Four.
Per le risposte alle tue domande tecniche scottanti, vai al Forum per ricevere gli ultimi consigli dai nostri esperti residenti e dai tuoi colleghi. È inoltre possibile commentare questo articolo o inviarci un’e-mail direttamente all’indirizzo helpme@refog.es.