Come evitare (e bloccare) il ‘Neighbor-Spoofing’.

Come evitare (e bloccare) il ‘Neighbor-Spoofing’

Se il vostro telefono ha squillato senza sosta con chiamate dai cosiddetti numeri locali, non siete soli. Quelle che sembrano essere chiamate legittime dalla tua città natale sono in realtà truffatori che cercano di ingannarti per indurti a raccogliere e fornire informazioni personali o a comprare ciò che stai vendendo.
C
Spammer e truffatori usano questa truffa “neighbor-spoofing” per convincere i destinatari a rispondere al telefono quando altrimenti potrebbero ignorare la chiamata. Nonostante le protezioni esistenti contro queste tattiche, consumer advocacy groups e agenzie governative avvertono che le truffe di vicinato e di chiamata automatica sono in aumento.  Ma ci sono modi semplici per evitare queste truffe.

Cos’è lo spoofing del vicino?

Questa tattica consiste nel forgiare l’ID chiamante in modo che corrisponda alle prime sei cifre del vostro numero di telefono – il vostro prefisso e il centralino locale – in modo che sembri che la chiamata provenga da un’azienda locale o anche da un amico o vicino di casa.
Il ragionamento è che se il numero sembra essere locale piuttosto che una chiamata a lunga distanza, le persone sono più propense a prendere il telefono e dare ai truffatori l’opportunità di approfittarne.
Susan Grant, direttore della protezione dei consumatori e della privacy per la Consumer Federation of America, ha detto a Tom’s Guide che la falsificazione dell’ID del chiamante non è illegale se non per scopi fraudolenti.
“Non è solo l’ID del chiamante che si presenta, è quello che viene detto durante la chiamata che determina se c’è o meno una qualche tipo di violazione della legge”, ha detto Grant. “Ovviamente, se qualcuno dice che si tratta di qualcuno che non ha lo scopo di ingannarti per farti dare i tuoi soldi o le tue informazioni personali con l’inganno, allora questo è un problema.
Le agenzie federali applicano una serie di regole volte a fermare la falsificazione dell’identità del chiamante e le chiamate indesiderate, tra cui la legge sulla verità nell’identità del chiamante, la legge sulle vendite di telemarketing e la legge sulla protezione del consumatore telefonico. C’è anche un disegno di legge pendente al Congresso chiamato Spoofing Act del 2017 che estenderebbe i divieti ai chiamanti internazionali e agli SMS.

Cosa si può fare

Mentre non si può essere in grado di fermare completamente l’inganno del vicino di casa, si può evitare di essere truffati dai responsabili. Qui ci sono sei suggerimenti per aiutarti a identificare e gestire le chiamate fasulle.
1. Inviare chiamate non richieste alla segreteria telefonica
Per dirla in parole povere, selezionate le vostre chiamate. Se ricevete una chiamata da un numero non riconosciuto, locale o meno, lasciatela andare alla segreteria telefonica o inviatela lì. Se la chiamata è importante, la persona dall’altro lato lascerà un messaggio. In questo modo si ha anche la possibilità di restituire la chiamata in qualsiasi momento.
I truffatori possono anche falsificare l’ID chiamante per far sembrare che le chiamate provengano da un’azienda legittima o da un contatto precedente, rendendo difficile ignorarle. Ma se non vi aspettate una chiamata dalla vostra banca o dal vostro studio medico, usate la segreteria telefonica per ottenere maggiori informazioni prima di rispondere alle chiamate.

Se i suggerimenti di cui sopra suonano scortesi, allora consideri questo: Rispondere a una falsa chiamata indicherà ai truffatori che la tua linea telefonica è attiva, il che significa che è più probabile che tu riceva più chiamate fraudolente.
Ascoltare attentamente il tono del chiamante
Se si risponde al telefono, è probabilmente possibile determinare se la chiamata è legittima in base alla conversazione.
“Il fatto che possa sembrare una chiamata locale non è il fattore più importante”, ha detto Grant. “E’ quello che la persona dice di rappresentare, e quello che chiedono o offrono, questo è quello che vuoi vedere.
Rivelando i segni di frode, ha detto Grant, includere un chiamante dicendo che è dalla vostra banca o società di carta di credito (chi chiama spesso non nominare una società specifica) e chiedendovi di confermare informazioni riservate come il vostro numero di conto o numero di previdenza sociale. Questi sono dettagli che ogni azienda con la quale si ha una relazione finanziaria di fiducia dovrebbe già avere.
Un’altra comune bandiera rossa è che un chiamante sostiene che sono stati indirizzati a voi da un vicino di casa che ha recentemente acquistato un prodotto o servizio, ha detto Grant.
Può essere quasi impossibile confermare che la persona all’altro capo della linea è chi dice di essere. Ma se la conversazione si sente male, probabilmente lo è.
3. Riagganciare
Una volta stabilito che il chiamante sta cercando di venderti qualcosa o di frodarti raccogliendo informazioni personali, riattacca. Se si tratta di una chiamata rubata, evita di parlare o di premere pulsanti, anche se la registrazione ti dice di farlo per smettere di ricevere chiamate.
Secondo Ian Barlow, coordinatore del programma Do Not Call della Federal Trade Commission, più a lungo un consumatore rimane sulla linea, più è probabile che vengano richiamati. Non c’è bisogno di essere educati o di ascoltare una proposta di vendita – specialmente se sai che il tuo numero è nella lista Do Not Call.
Se non siete ancora sicuri, ma sospettate che una persona che dichiara di rappresentare la vostra compagnia di assicurazione o prestatore sta cercando di truffarvi, riagganciate e chiamate di nuovo il numero conosciuto di quella compagnia per verificare la richiesta di informazioni.
4. Iscriviti al Registro Nazionale Non Chiama
La FTC’s National Do Not Call Registry è un servizio opzionale che consente ai consumatori di inserire i propri numeri di telefono fisso e mobile in un elenco per non ricevere chiamate di telemarketing.
Anche se mettere il tuo numero sulla lista “Non chiamare” non impedisce necessariamente telemarketing, truffatori e ladri di contattarti”,” Barlow ha detto, “ti fa sapere che queste persone sono suscettibili di infrangere la legge e non persone con cui dovresti fare affari.
5. Segnala chiamate fraudolente e fastidiose
Segnalare false chiamate o truffe può sembrare come gridare nel vuoto, ma le agenzie governative che raccolgono queste segnalazioni hanno maggiori probabilità di intervenire se vedono centinaia o migliaia di denunce sullo stesso criminale.
È possibile segnalare chiamate indesiderate e truffe attraverso l’FTC Grievance Assistant e Do Not Call Registry, il Federal Communications Commission’s Grievance Center Consumer Complaint Center e il Consumer Grievance Center and Better Business Bureau’s Scam Tracker .
6. Scaricare un’applicazione di blocco delle chiamate

La maggior parte dei telefoni cellulari sono dotati di opzioni di blocco delle chiamate, ma di solito bloccano i singoli numeri sui singoli dispositivi. I truffatori e i telefonisti utilizzano numeri rotativi, per cui è improbabile che il blocco integrato prevenga in futuro chiamate false.
Ci sono risorse aggiuntive offerte dalle compagnie telefoniche sia per i numeri di telefonia mobile e fissa, così come applicazioni di terze parti, che vanno oltre queste caratteristiche di base.
Ad esempio, le applicazioni di blocco delle chiamate hanno la possibilità di bloccare singoli numeri, tutte le chiamate da prefissi specifici, o quelli non presenti nei loro contatti, e alcuni utilizzano anche informazioni provenienti da fonti multiple per bloccare il telemarketing noto o i numeri di chiamata furto in massa.
Call Control blocca i numeri che violano l’elenco Do Not Call; Shouldn I Answer ha un database simile di chiamate spam. Entrambi sono disponibili per iOS e Android.
L’inganno dei vicini, anche se fastidioso, probabilmente non vi causerà danni significativi se non alzate mai il telefono, ma i truffatori scommettono che cadrete almeno una volta.